Midland Firenze: vince e convince la Prima Squadra, nel Settore Giovanile ancora vittoriosa l’Under 17

Prima squadra Midland vince e convince contro il Limite e Capraia

LIMITE E CAPRAIA – MIDLAND G.S. 1-4

Una Midland che entra in campo con tanta voglia di vincere e senza paura di perdere.
Gli ospiti consci della loro forza e non propensi a farsi condizionare da una classifica ansiogena, dal famigerato “meno sei” e dalle assenze.
Va in scena così un film altamente godibile improntato su un’alta intensità che tiene avvinto lo spettatore per oltre sessanta minuti anche grazie alla sapiente coreografia messa in atto dal regista Lastrucci e dal suo aiuto Luca Egiziano ed orchestrata sui frequenti cambi di tutti gli attori.
Già nel corso del primo minuto i rossoblù, dimostrano agli spettatori di essere arrivati con buone intenzioni. Il missile di Bonini viene “dirottato” da Naldi e soltanto un ottimo intervento d’istinto di Ammannati non fa schiodare il risultato.
L’equilibrio dura comunque poco. Minuto sei. Dalla “regia” si fa segno a Luigi Celli di prepararsi ad uscire per il primo cambio della partita. Il “cinque” si prepara nel migliore dei modi. Conquista palla, sopporta la carica dell’avversario e fa partire una “puntata” assassina che inganna il portiere dei padroni di casa. Midland in vantaggio.
Cambiano i protagonisti, ma sono sempre i fiorentini a pungere. Ottavo minuto, Manzini costringe ad un intervento in due tempi Ammannati. Dodicesimo minuto Federico Pini imbecca sul secondo palo Cianferoni. Il baby è pronto, ma è la traversa a negargli la gioia del primo goal in rossoblù. Si arriva così al quattordicesimo. Corner Midland. Federico Pini va a battere, sguardo d’intesa con l’appena rientrato Luigi Celli ed il gioco è fatto. Pieffesette confeziona un bijoux ed il compagno di mille battaglie, con un rasoterra chirurgico, si regala una doppietta alla prima esibizione dopo lungo infortunio.
Il doppio vantaggio non placa gli ospiti che si rendono ancora pericolosi con il vecchio leone Biagiotti e poco dopo anche con il millennial Naldi (“solo” ventidue anni di differenza tra i due)!
Nel finale di tempo il Limite e Capraia alza la testa ed inizia ad insidiare la porta ospite: 28° punizione di Castellacci per Tamburella e conclusione fuori di poco, 32° bordata centrale di capitan Lo Pizzo, ma l’hidalgo di Spagna, Don Emmanuel Cerezuela si limita ad alzare sopra la traversa.
L’inizio di secondo tempo è sicuramente più equilibrato. Escono dalle trincee i gigliati con Manzini (conclusione respinta da Ammannati con l’aiuto del palo) e con un’incursione di Cianferoni per il terminale Pini (conclusione fuori). Contrattaccano i giallo-rossi con Lo Pizzo che, ad un metro dalla parta avversaria, non controlla. Scorre così senza colpo ferire anche il terzo quarto di gara ed, inevitabilmente, il Limite è costretto a spingere al massimo sull’acceleratore: aumenta la velocità di esecuzione dei giovani giallo-rossi e contemporaneamente aumenta anche il suo tasso di pericolosità. Nel giro di due minuti falliscono i raid del duo Casini-Montisci e di Castellacci, ma al terzo tentativo una velocissima triangolazione incoccia la gamba dello sfortunato Bonini che beffa il proprio portiere. Partita riaperta. Potrebbe richiuderla immediatamente lo stesso Bonini, ma il suo tiro da posizione centrale non trova la porta.
Poco dopo, però, i padroni di casa restano in inferiorità numerica per l’espulsione per doppia ammonizione di Casini. La Midland in questa stagione ha sempre sprecato tali ghiotte occasioni, ma questa volta si affida all’immensa esperienza di Luca Fiumanò. La sua conclusione è letale. La sfera bacia il palo e gonfia la rete avversaria.
Il “duemila” giallo-rosso Mattia Mani viene spedito negli spogliatoi. Sanzione forse eccessivamente severa per il talentuoso figlio d’arte che rovina una notevole prestazione personale (il padre, Massimiliano Mani, per oltre un decennio, è stato uno degli allenatori più quotati della Toscana). Sta di fatto che anche stavolta gli ospiti sfruttano al meglio la superiorità numerica: Mitrado manda in confusione la residua pattuglia giallo-rossa e Jacopo Manzini, dopo la doppietta di venerdì scorso, insacca la rete del definitivo quattro a uno.
Vittoria d’oro zecchino per la truppa Midland che vede così sensibilmente avvicinarsi la zona “salvezza diretta” (cioè senza play-out).

Marcatori: 6° e 14° p.t. Celli (M); 17° s.t. Bonini aut. (LC), 21° s.t. Fiumanò (M), 27° s.t. Manzini (M).

Limite e Capraia
1) Ammannati, 2) Mani, 3) Lo Pizzo, 4) Tamburella, 5) Cinotti, 6) Orefice, 7) Casini, sn) Ricciardi, 9) Montisci, 10) Castellacci, 11) Bartolini, 12) Giovannini.
All. Pullerà.

Midland G.S.
1) Cerezuela, 2) Benfatto, 3) Bonini, 4) Cianferoni, 5) Celli, 6) Mitrado, 7) Pini F., 8) Manzini, 9) Biagiotti, 10) Fiumanò, 11) Naldi, 12) Poggi.
All. Lastrucci

 

CAMPIONATO UNDER 17

MIDLAND ROBUR – SCINTILLA 1945 5-4

Partita incredibile! Dominata dalla Midland Robur nel primo tempo, parzialmente riaperta ad inizio ripresa dai pisani, richiusa dai Suriani’s boys a 6 minuti della fine sul parziale di 5 a 1 e poi improvvisamente deragliata fino al decisivo tiro libero nell’ultimo secondo di recupero.
Partono a passo di carica i Midland Robur. Pronti via e Tempesti impegna Pergolesi che se la cava più che egregiamente, ma nulla può un minuto più tardi sulla conclusione dalla corta distanza di Cesari. Il subitaneo vantaggio galvanizza i padroni di casa che al 7° raddoppiano. Bella combinazione Cannito-Cesari-Cannito ed il numero nove non lascia scampo all’estremo difensore ospite. Dopo una fase in assoluto controllo i fiorentini tornano a spingere ed al 21° prima colpiscono la traversa con il solito Cesari e poi allungano ulteriormente con Tempesti ben imbeccato da Meucci. Tre a zero.
La reazione dei celesti è tutta in un palo di Dragaj al 26° ed in una punizione alta di Tommasi subito dopo. Nient’altro da segnalare fino al riposo. Scintilla ben più volitivo alla ripresa delle ostilità. L’imponente Mirko Tommasi suona la carica con i suoi tiri dalla lunga distanza. Al 1° la deviazione di Marchetti si perde sul fondo, al 3° fa tutto da solo e con un rasoterra chirurgico supera Goretti e riavvicina i suoi.
La Midland Robur non sembra, però, impressionarsi e controbatte con pericolosità. In particolare un’azione personale di Catelani ed una bella combinazione del “premiato duo Under 15 Gamannossi-Bruno” potrebbero avere maggior fortuna.
Brivido al 16° quando ci vuole un intervento miracoloso di Goretti per negare la gioia del gol a Leon Claudio. Scampato il pericolo, per i padroni di casa, arriva il momento di dare l’accelerata decisiva: minuto ventuno, Davide Cannito conquista palla, scambia con Meucci e realizza la sua doppietta personale.
Minuto ventiquattro. Bruno anticipa il portiere in uscita ed il capocannoniere Under 15 prosegue nel suo “simpatico” vizio di andare a referto anche quando gioca con i più grandi. Cinque a uno e solo 6 minuti da giocare più recupero.
La Scintilla si accende e la Midland Robur spegne incredibilmente la luce! 25° palo esterno di Leon Claudio, 27° Dragaj beffa Goretti dalla distanza, 30° Marchetti riduce ulteriormente le distanze, 31° Dragaj trova i fiorentini sbilanciati e fa ancora male in contropiede. Cinque a quattro e c’è ancora un solo minuto di recupero da giocare. Sufficiente per compiere il sesto fallo e mandare Tommasi sul dischetto per il tiro che potrebbe valere un incredibile pareggio. Pippo Goretti respinge la conclusione del “trenta” pisano.
Terza vittoria consecutiva per l’Under 17 di Mr “Ciccio” Suriani che continua nella scalata alle parti nobili della graduatoria proprio ai danni dello Scintilla a cui viene strappato il sesto posto in classifica.

Marcatori: 2° p.t. Cesari (M), 7° p.t. Cannito (M), 21° p.t. Tempesti (M); 3° s.t. Tommasi (S), 21° s.t. Cannito (M), 24° s.t. Bruno (M), 27° s.t. Dragaj (S), 30° s.t. Marchetti (S), 31° s.t. Dragaj (S)

 

CAMPIONATO UNDER 21

MIDLAND G.S. – LIMITE E CAPRAIA 2-5

Il Limite e Capraia vendica, almeno parzialmente, la sconfitta casalinga di venerdì sera nel Campionato di C1 grazie all’ottima compagine Under 21. Niente da fare per i ragazzi Midland che si sono dovuti piegare ai giallo-rossi ormai vicini ai vertici della classifica.

 

CAMPIONATO UNDER 15

MIDLAND FI SUD – G. VALDICECINA 1-8

Non era possibile per i padroni di casa fermare la corazzata Valdicecina (11 vittorie ed un unico pareggio proprio contro la Midland Firenze Nord, 110 gol fatti e solo 7 subiti).
I piccoli sudisti (quasi tutti 2006 e addirittura un 2008), a differenza dell’andata dove si erano praticamente consegnati all’avversario, hanno combattuto con ardore e raziocinio.
Hanno aspettato nella loro metà campo gli assalti avversari ed hanno difeso il fortino come dei veri leoni creando anche qualche buona occasione in ripartenza.
Esperienza questa che sarà molto utile per le prossime partite dove gli avversari saranno senz’altro più alla loro portata. Il tecnico andaluso si dichiara comunque molto contento del comportamento dei suoi ragazzi. Felice anche perché la rete Midland è stata realizzata proprio dal dodicenne Duccio Cavari che non ha avuto nessuna remora a sfidare avversari di ben tre anni più grandi. Citazione anche per Fanciullacci che, arrivato a gennaio, si è saputo subito integrare e sta dando una bella mano a questa squadra.

 

RASSEGNA STAMPA

FIRENZE TODAY: www.firenzetoday.it

COMUNICATI STAMPA: http://www.comunicati-stampa.net/com/midland-firenze-ottima-prestazione-della-prima-squadra-nel-settore-giovanile-ancora-vittoriosa-l-under-17.html

TUTTOCAMPO: https://www.tuttocampo.it/News/1345729/midland-firenze-buona-prestazione-della-prima-squadra-nel-settore-giovanile-ancora-vittoriosa-l-under-17

TOSCANANEWS: https://toscana.news.blog/2020/01/27/midland-firenze-vince-e-convince-la-prima-squadra-nel-settore-giovanile-ancora-vittoriosa-lunder-17/

NOTIZIABILE: https://www.notiziabile.it/newsroom/leggi/midland-firenze-ottima-prestazione-della-prima-squadra-nel-settore-giovanile-ancora-vittoriosa-l-u-.html

SEI DI FIRENZE SE:

Midland Firenze, la Prima Squadra vince e convince

 

GONEWS:

Calcio a 5, Midland Firenze: ottima prestazione della Prima Squadra