Firenze Italy
+39 3343284050
cmpress.it@gmail.com

Puntino arancione o puntino verde sull’iPhone, cosa vuol dire?

Puntino arancione o puntino verde sull’iPhone, cosa vuol dire?

Si tratta di una nuova funzione per la privacy che serve a segnalare l’attivazione della fotocamera anteriore o posteriore con il puntino verde o del microfono con il puntino arancione.

Con l’aggiornamento iOS 14 smartphone e tablet Apple segnalano l’attivazione del microfono o della fotocamera con un pallino arancione o verde è una delle tante novità introdotte per migliorare privacy e sicurezza dei dispositivi.

Si trovano in alto a destra, vicino all’indicazione della batteria, del wi-fi e delle tacche di ricezione cellulare.
L’utente Apple, grazie a questa funzione può sempre sapere quando un’APP utilizza la fotocamera o il microfono per spiare l’utente.
Funziona così:

  • puntino verde – l’app sta utilizzando la vostra fotocamera, il dispositivo vi sta osservando
  • puntino arancione – l’app sta utilizzando il microfono, il dispositivo vi sta ascoltando

Quando uno dei due puntini si attiva, il sistema indica anche quale applicazione sta accedendo alla fotocamera o al microfono.

Per scoprirlo basta scorrere con un dito dall’alto verso il basso nell’angolo in alto a destra del display dove si trova appunto il puntino colorato, oppure scorrere dal basso sugli iPhone più vecchi. Il nome dell’applicazione, accompagnato dal simbolo della telecamera o del microfono, sarà visibile in alto al centro subito sopra il Centro di Controllo.
E chiunque voglia controllare i permessi può farlo accedendo alle Impostazioni e scorrendo fino alle preferenze date alle singole APP.

Una soluzione adottata da Apple forse dovuta anche alle segnalazioni di alcuni utenti contro Facebook. Qualcuno ha infatti spiegato di aver ricevuto delle pubblicità attinenti a un argomento poco dopo averne parlato solo a voce e senza che vi fosse altre possibilità per il social network di arrivare a quella info. Il sospetto era che attraverso il controllo non autorizzato del microfono queste informazioni potessero esser state recepite e riutilizzate a scopi commerciali. Sospetti di spionaggio ovviamente smentiti da Facebook.
C’è da dire comunque che gli stessi utenti, magari in maniera frettolosa, concedono senza controllare l’utilizzo dei propri dati alle APP installate.
La nuova possibilità di avere sempre sott’occhio le APP che accedono a fotocamera e microfono dovrebbe aiutare a tranquillizzare gli utenti preoccupati di essere spiati da Facebook o Instagram a fini pubblicitari.
A partire da iOS 14 i social in questione e tutte le altre APP non potranno in alcun modo accedere ai vostri microfoni senza che non ne siate al corrente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial